Il Welfare Manager – un’importante figura per seguire i bisogni delle aziende

Il progetto FormArte relativo al welfare aziendale si distingue anche per la capacità di fornire servizi ad alta intensità professionale e per rispondere a criticità e bisogni sociali complessi. Quello che facciamo non è solo erogare i servizi: in primis bisogna fornire all’azienda una lettura dei bisogni dell’impresa e dei dipendenti, accompagnando l’azienda nella scelta per confezionare una proposta di welfare che sia al tempo stesso sostenibile ed efficace. A questo scopo si rivelano di vitale importante le nuove figure professionali che FormArte ha scelto di integrare nel suo staff. Si tratta della figura di Welfare Manager.

Cos’è il Welfare Manager

Il Welfare Manager è in grado di affiancare le piccole e medie imprese nel comprendere i bisogni e nel definire il pacchetto di misure e servizi da includere nel piano di welfare. Nello specifico, questa figura si occupa di definire le linee guida della politica di welfare aziendale, studia la popolazione aziendale, analizzando bisogni e aspettative, definisce i piani di comunicazione integrata delle iniziative, gestisce e monitora la soddisfazione delle persone e il buon andamento delle attività.

Perché serve un Welfare Manager

Per stabilire un piano di welfare aziendale che sia efficace per l’azienda non c’è una ricetta univoca. Il nodo centrale della politica di welfare è la persona, portatrice dei propri bisogni che, per definizione, sono dinamici e cambiano nel tempo a seconda della fase della vita che si sta attraversando. Per questa ragione diventa efficace costruire un processo virtuoso che parta da un’analisi dello scenario di mercato, passi attraverso il benchmark su quanto realizzato dalle altre aziende, ma si basi poi necessariamente sul confronto diretto con i bisogni reali dalle persone, magari attraverso una fase di “ascolto” strutturato (con survey o focus group). Solo in seguito si può definire il piano di attività da sviluppare. Ecco perché è necessario un Welfare Manager: una persona qualificata, esterna all’azienda, in grado di intraprendere uno studio efficace in questo senso e di portare benefici concreti sia all’azienda che ai dipendenti.

Che differenza può fare un Welfare Manager

Tipicamente i servizi più richiesti appartengono all’area Famiglia e all’area Salute e Benessere. FormArte con le figure professionali di Welfare Manager, operando da tempo con servizi qualificati sul territorio, può andare oltre ai bisogni più immediati e svolgere un ruolo ancora più articolato. Oltre che semplici fornitori di servizi, grazie all’interazione di un Welfare Manager è possibile diventare aggregatori di prestazioni e misure di welfare aziendale mettendo in rete diversi attori, ottimizzando i costi, e creando dei pacchetti su misura che vadano a coprire dei bisogni specifici, ma senza pesare interamente sull’azienda che vuole fruirne.

2018-08-23T12:52:20+00:00

Leave A Comment

Questo sito web utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Per continuare premi il pulsante ACCETTA.
Privacy Policy Cookie Policy