I professionisti di Formarte

Lorenza Fiamoi - Operatore in biodinamica craniosacrale presso FormArte

Lorenza Fiamoi

Operatore in biodinamica craniosacrale

Presso “Il CENTRO FormArte” lavoro come Operatore in Biodinamica Craniosacrale.  La cranio-sacrale è una disciplina del benessere e bio-naturale che ha origine dalla osteopatia classica e da essa si è evoluta.  E’ una tecnica dolce, non invasiva di approccio alla persona, che mira a contattare la Salute insita profondamente nel sistema di ognuno di noi, permettendo il rilascio di tensioni che possono essere presenti a diversi livelli: fisico, emotivo, spirituale.
Consiste in un approccio globale alla persona, invece che focalizzarsi sul singolo sintomo, disagio, disturbo o tensione … lo considera una parte del tutto e si orienta all’interezza del sistema, assecondando i processi biologici dell’organismo nella sua relazione dinamica con principi vitali universali.
Attraverso un contatto gentile e rispettoso, il cliente, disteso sul lettino, viene guidato in una esperienza di ascolto e consapevolezza del proprio sistema a partire dall’ascolto del proprio corpo e l’approfondimento nella percezione delle forze sottostanti.
Tra i principi su cui si fonda la Biodinamica Craniosacrale ci sono: la sospensione del giudizio, per cui l’operatore si pone in un ascolto neutro, senza cercare qualcosa da etichettare; l’autoguarigione, per cui l’operatore sostiene un processo che viene messo in atto dal sistema stesso del cliente e non lo impone dall’esterno; l’orientamento alla Salute, considerata sempre presente, in quanto espressione di un principio universale; il corpo come campo unificato, secondo il quale tutto ciò che accade in una parte ha effetto sul tutto.

DI COSA

Persone

Il sistema Craniosacrale viene anche chiamato Sistema Respiratorio Primario ed è al centro della funzionalità del corpo, inteso nella sua interezza: mente, corpo e spirito. L’armonia dell’individuo è il risultato dell’armonia tra le ter componenti. Nel lavoro con la biodinamica cranio sacrale la persona è al centro dell’interesse e viene considerata nella sua interezza; ciò che accade ad un livello influisce sull’intero sistema. Per me è importante ascoltare la storia, sapere quali sono le sue sensazioni ed emozioni e conoscere le condizioni di salute, sapendo che sono interconnesse e reciprocamente definite.

Consapevolezza e risorse

Non basta che l’operatore sviluppi qualità percettive dei ritmi sottostanti il sistema del cliente, è altresì fondamentale per me che la persona stessa prenda contatto con essi, cominciando con l’ascoltare il proprio corpo, riconoscendo i segnali che esso gli invia, spogliandosi degli schemi che nel tempo ha accumulato . Questo significa divenire consapevoli del proprio Essere e permette di individuare risorse preziose (interne o esterne, ma sempre personali) cui attingere nei momenti di difficoltà, disagio, malattia…. E’ importantissimo, per me, prima ancora di trovare una soluzione dall’esterno, che il cliente si riappropri di sé, come unità, quindi del suo corpo, delle sue emozioni e dei suoi pensieri, e ne abbia consapevolezza.

Soma - Corpo fluido – Corpo delle maree

La disciplina cranio sacrale nasce dall’intuizione del dott. Satherland, osteopata, che scoprì come il movimento delle ossa del cranio non terminasse con le necessità della nascita e lo sviluppo infantile, ma fosse presente anche nell’adulto. Passò la vita a studiare questi movimenti, individuando inizialmente un ritmo, chiamato ritmo cranio sacrale, ma approfondendo la sensibilità dell’ascolto di questi movimenti scoprì ritmi più lenti e alla fine comprese che essi erano tutti originati da un MOVIMENTO PRIMORDIALE e universale che chiamò RESPIRO DELLA VITA. L’Operatore cranio sacrale, sviluppa al capacità di contattare e lavorare ascoltando proprio questo movimento, detto RESPIRAZIONE PRIMARIA, che si esprime in tutto il corpo. Esso lo può ascoltare da qualsiasi parte del corpo e ne può percepire i diversi ritmi con cui si esprime, scegliendo a quali di essi orientarsi: ritmo cranio sacrale implica un orientamento e quindi un lavoro a livello di soma (fasce, tessuti, ossa…); marea media implica un orientamento al corpo fluido , che include il soma, i fluidi e le potenze ; è quella via di mezzo che mette in connessione il corpo fisico con le Forze del Respiro della Vita; è la nostra prima dimensione, quella dell’embrione; marea lunga implica un orientamento alle potenze, alle forze generatrici che sottendono lo sviluppo della forma.

Salute e processo di guarigione

L’Operatore Cranio Sacrale sostiene il sistema, orientandosi alla SALUTE, che è presente al cuore della disfunzione. In biodinamica Cranio Sacrale gli schemi condizionati, le inerzie come la miglior risposta che il sistema in quel momento è in grado di dare per mantenere il proprio equilibrio. Il processo di guarigione è individuale e personale e può richiedere 10 minuti, come diverse sessioni. I trattamenti consistono in ascolto, stimolazione e invito ad un assestamento, dove le forze inerziali sono invitate aduno stato di equilibrio e la Respirazione Primaria può esprimersi liberamente. Solo a questo punto si può manifestare il piano di trattamento e può avvenire una riorganizzazione; il sistema della persona sospende i movimenti più superficiali per attingere alle forze organizzatrici più profonde, guidate dal Principio di Salute e avviene una riorganizzazione.

Problematiche e non...

Non serve stare male per beneficiare di una sessione di Cranio Sacrale. Essa è funzionale a supportare il sistema della persona in qualunque fase esso si trovi. La biodinamica cranio sacrale NON E’ una terapia, né si sostituisce alle terapie , necessarie per condizioni specifiche , ma può essere di sostegno ai metodi tradizionali in molti ambiti. Attraverso il rilassamento aiuta ad abbassare lo stato di fatica e di stress. E’ in grado di contribuire al riequilibrio della postura, al rilassamento muscolare, con ricadute positive sull’apparato digestivo e sulla respirazione. E’ di sostegno a condizioni di disagio fisico come sciatalgia, mal di schiena, emicrania, colpi di frusta, vertigini, problemi dell’articolazione mandibolare e nei traumi da parto. La biodinamica cranio sacrale agisce profondamente sul sistema nervoso, influenzando il sistema ormonale e quello immunitario, favorendo un miglior contatto e di consapevolezza non solo del proprio corpo, ma anche delle proprie emozioni e stimola uno stato di benessere generale.

PROGETTI CHE